A Marsala, chiacchiere e spaghetti con il “vigneron” Vincenzo Angileri

A Marsala nella sua nuova cantina incontro Vincenzo Angileri, enologo dalle indiscusse capacità e conoscenze che ho avuto modo di conoscere alcuni anni fa nella mia enoteca. E’ difficile incontrare a Marsala qualcuno che non abbia nel suo Dna la parola uva o vino. Il nonno, agricoltore, conferiva uva alle industrie enologiche di Marsala.

Vincenzo da un paio di anni ha deciso di interrompere questa tradizione e, insieme a tutta la famiglia, ha iniziato a produrre il suo vino come “Vite ad ovest”. Ovviamente le radici sono quelle: vini da uve Grillo e Catarratto e, per rispettare la tradizione del luogo, ha in cantiere un “alto grado”, che solo per motivi disciplinari non può definirsi Marsala.

Facciamo una lunga chiacchierata mentre continua le sue manovre al torchio. Non resisto e in anteprima assaggio questo nettare che sgronda dal torchio. La sua è una cantina artigianale per eccellenza: le dimensioni e le attrezzature in esse contenute sono lo stretto necessario per produrre un vino eccezionale di cui Vincenzo cura tutto, dalla vigna alla bottiglia.

Nel frattempo la moglie Giusi prepara uno spaghetto delizioso con gli ingredienti centimetro zero che produce il loro orto. Buonissimissimo. Grazie per l’accoglienza!



Con il patrocinio di

https://www.inviaggiotraifilari.it/wp-content/uploads/2018/08/federazione.png

Main Sponsor


Media Partner

https://www.inviaggiotraifilari.it/wp-content/uploads/2018/08/atelier.png
https://www.inviaggiotraifilari.it/wp-content/uploads/2018/08/zeta-printing.jpg
https://www.inviaggiotraifilari.it/wp-content/uploads/2018/09/logo-winery.png

Con la partecipazione di

https://www.inviaggiotraifilari.it/wp-content/uploads/2018/09/logo-winery.jpg
https://www.inviaggiotraifilari.it/wp-content/uploads/2018/09/logo-muv.jpg

Cantine